Cantanti e Musicisti

Francesco Pugliese "IO CANTO 2"

 

IN ESCLUSIVA PER IL SUD ITALIA, DIRETTAMENTE DA IO CANTO 2, CANALE 5, LA RIVELAZIONE DELL'ANNO: FRANCESCO PUGLIESE.

Bambino prodigio, cantante e musicista, suona pianoforte e chitarra.

In tourneè Live insieme al gruppo Day After ed Alessia Digiò!

0

Eros Ramazzotti

eros-ramazzottifilo-diretto Nato il 28 ottobre 1963 a Cinecittà, Roma, "dove è più facile sognare che guardare in faccia la realtà", Eros trascorre la sua infanzia facendo saltuariamente la comparsa nelle scene di massa di qualche film e sognando una luminosa carriera come cantante, incoraggiato da papà Rodolfo che fa il pittore edile ma ha anche inciso alcune canzoni. Terminate le scuole medie, Ramazzotti chiede di entrare in Conservatorio, ma viene bocciato all'esame d'ammissione, così si iscrive a ragioneria. L'esperienza scolastica è breve: ha in mente solo la musica e si ritira già al secondo anno. 

Nel 1981 partecipa al concorso Voci Nuove di Castrocaro: arriva in finale con "Rock 80", un brano scritto da lui stesso che gli permette di ottenere il suo primo contratto discografico con la giovane etichetta DDD. Eros si trasferisce a Milano e abita proprio nella sede della casa discografica: anche il fratello Marco e mamma Raffaella prendono casa all'ombra della Madonnina. Nel 1982 pubblica il primo singolo intitolato "Ad un amico", ma è ancora un talento acerbo, così viene affiancato da un musicista esperto: Renato Brioschi.
Dopo solo un anno di lavoro, arriva improvviso il successo: Eros trionfa fra le "giovani proposte" del Festival di Sanremo 1984 con "Terra promessa", scritto assieme a Renato Brioschi e Alberto Salerno (autore del testo).
"Terra promessa" viene pubblicato in tutta Europa, perché i suoi discografici lavorano fin dal primo disco considerando Ramazzotti un artista internazionale: tutti i suoi dischi verranno tradotti anche in spagnolo. Nulla viene lasciato al caso: perfino la "firma" Eros Ramazzotti è un logo sempre uguale in tutti i suoi album. Nel frattempo muta il team di lavoro: Piero Cassano (fuoriuscito dai Matia Bazar) per le musiche, Adelio Cogliati (ancora oggi il suo paroliere) per i testi e Celso Valli (anche lui ancora oggi al suo fianco) per gli arrangiamenti.
Leggi tutto...

Day After - Cover Band

day-after

Day After biografia

Annalisa Minetti

annalisa-minetti

esclusivaN asce nel 1976 a Rho, in provincia di Milano. Quindicenne comincia a cantare in duo nei pianobar, con un repertorio di cover. Nel 1995, come cantante del gruppo Perro Negro, partecipa alle selezioni per il Festival di Sanremo con la canzone “Metti un lento”, ma la band non viene ammessa.

Nel 1996 comincia ad avvertire i sintomi della malattia che le indebolirà la vista rendendola quasi cieca. Continua comunque ad esibirsi nei pianobar, e accetta di partecipare alle selezioni per Miss Italia:  nel 1997 si classifica settima alle finali del concorso, ha l’opportunità di esibirsi come cantante accompagnata da Fabrizio Frizzi, e dopo due mesi è a Sanremo Giovani con “L’eroe che sei tu”, guadagnando l’accesso al Festival 1998.
Qui vince la gara dei Giovani, ottenendo l’accesso in gara alla finale dei big, e vince anche quella con “Senza te o con te”.

  Dopo Sanremo pubblica il primo album, TRENO BLU, che contiene sei cover e cinque inediti tra i quali "Lo stesso cielo", di cui è autrice.
Nel settembre 1999 esce QUALCOSA DI PIÙ, contenente dieci pezzi di firme illustri (Ron, Biagio Antonacci, Eros Ramazzotti, Enrico Ruggeri e Mariella Nava tra gli altri).
Leggi tutto...

Ivana Spagna

spagnaesclusiva

I vana Spagna nasce il 16 dicembre 1956 a Borghetto di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. Già in tenera età dimostra il suo talento per la musica partecipando a piccoli concorsi canori di provincia.
Negli anni la sua passione per la musica cresce: studia pianoforte e già nel 1971 pubblica il suo primo singolo 45 giri "Mamy Blue". La canzone godrà di un buon successo e verrà cantato anche da Dalidà e Johnny Dorelli, tradotto e venduto all'estero.

vana Spagna nasce il 16 dicembre 1956 a Borghetto di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. Già in tenera età dimostra il suo talento per la musica partecipando a piccoli concorsi canori di provincia.
Negli anni la sua passione per la musica cresce: studia pianoforte e già nel 1971 pubblica il suo primo singolo 45 giri "Mamy Blue". La canzone godrà di un buon successo e verrà cantato anche da Dalidà e Johnny Dorelli, tradotto e venduto all'estero. 
L'anno successivo incide un altro 45 giri, intitolato "Ari Ari".

Leggi tutto...

Povia

managment poviaesclusiva Giuseppe Povia nasce a Milano il 19 novembre 1972.
Inizia a scrivere canzoni molto presto ed impara a suonare la chitarra da autodidatta. Il suo percorso musicale si sviluppa attraverso l'esperienza dal vivo e la partecipazione a diverse esibizioni e concorsi.

     Nel 1999 si iscrive all'Accademia di Sanremo ed arriva in finale. Nel 2003 vince la XIV edizione del Premio Città di Recanati (oggi Premio Musicultura) con il brano "Mia sorella" (canzone che tocca il tema dell'anoressia e della bulimia) elogiato da alcuni dei più grandi poeti d'Italia contemporanei come Alda Merini, Fernanda Pivano, Dacia Maraini.
  • - Nel 2005 partecipa, fuori concorso, al Festival di Sanremo con la canzone "I bambini fanno ooh…".
Leggi tutto...

Pagina 1 di 2

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
e